Recapito professionale
Via Fratelli Bandiera 40
33170 Pordenone
Tel. 0434.208818
Fax 0434.26998
Email: alessiocp@virgilio.it
alessio.consolepentrelli@legalmail.it


Presentazione


Alessio Console Pentrelli è un giovane avvocato del Foro di Pordenone, con studio sito in Pordenone Via Fratelli Bandiera n. 40. La sua esperienza professionale si è finora prevalentemente svolta in ambito civilistico, in particolar modo nei settori della responsabilità civile e della inforunistica e del recupero crediti.
Opera anche in ambito penale, essendo iscritto dalla primavera 2008 nella lista dei difensori d'ufficio ed avendo curato il suo aggiornamento in materia grazie agli annuali corsi organizzati dalla Camera Penale di Pordenone.

La Città di Pordenone. . Sita a 24 m sopra il livello del mare, la Città di Pordenone conta circa 50.000 abitanti e dal 1968 è capoluogo di una vasta provincia sita sulla riva destra del fiume Tagliamento ("di la da laghe").Il nome, anticamente Portus Naonis era dovuto al fatto che la città sorgeva in corrispondenza del capolinea della navigazione fluviale interna ed era dunque un vero e proprio porto.
La città, coinvolta nelle contese tra Asburgo e patriarcato di Aquileia fu fortificata nel XIII secolo e nel 1278 passò alla Casa degli Asburgo, acquisendo nel 1314 il titolo di Città.
Contesa tra Venezia e gli Asburgo fu defiitivamente acquisita dalla prima nel 1514.
La Città tornò sotto l'Austria nel 1797 e con il tempo passò sotto la provincia di Udine.
La costruzione della strada statale Pontebbana e della ferrovia portarono ad un declino del porto ma nel contempo ad una espensione dell'industria che determinò un aumento della popolazione.
L'espansione della popolazione residente è proseguita nel '900 conoscendo una decisa accelerata nel secondo dopoguerra, grazie anche al fiorire dell'industria degli elettrodomestici.
Oggi Pordenone è un attivo centro, in cui è ben conservato il centro storico (da vedere soprattutto i Corsi Vittorio Emanuele e Garibaldi, il Duomo e il Palazzo Comunale) che ha saputo acquisire una dimensione di rilievo dal punto di vista culturale, anche a livello nazionale (in particolare in virtù del tradizionala appuntamento di settembre Pordenonelegge).

La Città di Casarsa della Delizia Sita a 44 metri sul livello del mare con oltre 8.000 abitanti, Casarsa della Delizia si trova sul percorso della Stdada Statale Pontebbana tra Pordenone e Udine.
Il sito di Casarsa era già ai tempi dei romani interessato dall'esistenza di una stazione o di un presidio militare, come testimonierebbero il rinvenimento di laterizi romani, di monete dell'epoca imperiale e di due pozzi.
Con più certezza la nascita sarebbe rinvenibile nel successivo periodo dell'invasione dei Longobardi (568 d.C.).
La prima memoria di Casarsa si ha, però, nel 1183, in una bolla di Papa Luca III con la quale si confermavano in capo all'abbazia di Sesto al Reghena (sotto il cui potere era al tempo Casarsa) i privilegi sopra la villa e le chiese di Casarsa.
Passata sotto la Repubblica di Venezia, la Città di Casarsa è miracolosamente risparmiata dalle scorribande dei Turchi avvenute nella seconda metà del XV secolo.
Passata dopo il 1797 nel dominio austriaco, nel 1847 per mezzo di una convenzione con il vicino abitato di S. Giovanni dà vita al nuovo Comune, il cui stemma attualmente in uso veniva adottato nella seduta comunale del 19 maggio 1867.
Oggi la fama di Casarsa è legata certamente al suo prodotto più rappresentativo, il vino e alla tradizionale "Sagra del Vino" che si svolge annualmente tra fine aprile e inizio maggio e ovviamente alla figura di Pasolini, cui è dedicato il nuovo Teatro comunale, al centro di una rinata diffusione della cultura nelle sue varie forme.

News/Avvisi
Proclamata astensione dalle udienze degli avvocati penalisti ..[]
Tabelle del Tribunale di Venezia sul danno non patrimoniale ..[]
Cerimonia di saluto per il Dott. Lazzaro, Presidente del Tribunale di Pordenone ..[]
Convegno sul Danno esistenziale a Pordenone ..[]

L'avvocato Console Pentrelli e' iscritto all'Ordine degli Avvocati di Pordenone Tessera n. 1098 - P.iva 01611500933 I dati personali comunicati allo Studio tramite questo sito verranno trattati ai sensi della D.Lgs. n. 196 del 2003 (legge sulla Privacy) e successive modificazione e/o integrazioni